Banner
Seguici su Facebook! Facebook-Icon

Ultime novita'!!!


L'ASILO NIDO DI ROBBIATE HA INIZIATO LE ATTIVITA'!
Iscrizioni sempre aperte

Nuova apertura BIONIDO papaveriepapere ad Arcore!
Via Nazario Sauro 12 - Iscrizioni sempre aperte - Possibilita' di convenzioni aziendali


Nasce il progetto "PRONTO INTERVENTO RIPETIZIONI". ISCRIVITI GRATUITAMENTE alla nostra banca dati!

ORIENTAMENTO SCOLASTICO INDIVIDUALE
Visita la pagina per conoscere tutti i dettagli

iso

Notizie e appuntamenti

Powered by JoomlaGadgets

EnricoEnrico Davolio ci ha lasciato prematuramente mercoledì 15 ottobre, nel pomeriggio, dopo aver combattuto per un anno e mezzo contro un male che si è rivelato inesorabile.

52 anni, Enrico era il Direttore Generale della nostra cooperativa di cui é stato tra i fondatori. Ma il suo agire, la sua figura hanno superato questi confini: Enrico è stato uno dei protagonisti della cooperazione sociale del nostro territorio, sino a ricoprire l'incarico di Presidente di CS&L, un Consorzio di oltre 30 cooperative, e diventare un riferimento importante per tutto il mondo del Terzo Settore nel suo ruolo svolto all'interno degli organismi di partecipazione alla vita sociale della Comunità, oltre a un interlocutore stimato per la politica e le amministrazioni del territorio.

Nel corso della sua esperienza lavorativa si è sempre distinto per essere riuscito a coniugare un grande talento imprenditoriale con una naturale predisposizione a mettersi sempre dalla parte dei più deboli. Enrico non era soltanto un ottimo manager, tutti apprezzavano di lui l'ironia, le riflessioni su temi politici e sociali e quella ricerca di giustizia sociale che accompagnava sempre la sua efficace dialettica.

È stato un grande capo, di quelli che tengono la porta aperta, sempre pronto al confronto con tutti, appassionato nel difendere i più deboli, senza timore di far valere le proprie idee anche di fronte alle alte cariche istituzionali. Una passione che viveva anche nel privato, dove da tempo seguiva e sosteneva gruppi di ragazzi palestinesi attraverso progetti di pace internazionale.

"Ai figli, a sua moglie Marina, ai genitori e a tutta la sua famiglia, un grande abbraccio da parte di tutti noi", commenta Sergio Saccavino, Presidente Aeris, nell'ultimo commosso saluto. "Ai figli, in particolare, desidero dire che, anche nel dolore odierno, possano trarre serenità dalla vita di loro padre, che è stata una bella persona, una persona maledettamente in gamba, di una sorprendente dolcezza e sensibilità, nascoste sotto un'ispida timidezza; possano trarre serenità nel vedere come lui riusciva, nonostante tutto, nonostante la malattia, a guardare avanti, come ha fatto sino alla fine, non mollando mai e pensando sempre al domani, a un domani possibile e sorprendente.
Come Cooperativa, avremo tempo e modo per ricordarlo. Per adesso, a nome di tutti i soci, colleghi e amici che con lui hanno condiviso un pezzo di strada, tanti sorrisi, qualche litigata e belle avventure, sono qui a salutarlo e a ringraziarlo."

Ciao Enrico, e grazie.
Ci mancherai...

separatore blu

Un grazie di cuore alle moltissime persone che hanno partecipato all'ultimo saluto a Enrico e a tutti coloro che, in molti modi, ci hanno espresso la loro vicinanza
Facebook-Icon
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2