News

Aeris incorpora La Mano Amica: fusione tra cooperative per aumentare la risposta ai bisogni del territorio

Vimercate, 29 novembre 2022 - Dopo quasi 30 anni di quotidiana e riconosciuta cooperazione sociale, Aeris è pronta a crescere ancora. Lo storico ente non profit nato a Vimercate nel 1994 allarga il proprio raggio di intervento entrando in azione nel supporto alla terza età: la grande novità è, infatti, la fusione per incorporazione della Cooperativa Sociale La Mano Amica, avvenuta ufficialmente lo scorso 17 ottobre ed entrata nell'operatività

il 1° novembre 2022. “E’ stato un lungo processo che ci ha condotti a unire le nostre esperienze per portare valore aggiunto al territorio e ampliare la capacità della nostra Cooperativa nel rispondere ai bisogni, integrando i servizi socioeducativi con la parte sociosanitaria", spiega Arianna Ronchi, Presidente di Aeris. "Ci siamo ritrovati intorno ai valori del radicamento territoriale, del riconoscimento del lavoro dei nostri soci e lavoratori e nella mission che mette al centro le persone e i loro bisogni, nonché nella passione e l’impegno con cui quotidianamente operiamo. Questo ci auguriamo possa aprire nuove opportunità di lavoro per i nostri soci e prospettive di sviluppo in nuovi ambiti”. La Cooperativa Sociale Aeris compirà 30 anni di storia nel 2024 e, a seguito della fusione, può oggi contare su oltre 900 persone tra soci e lavoratori, con una presenza sempre più radicata nel territorio di Monza e Brianza, oltre che nelle province di Bergamo, Lecco, Como e città di Torino.


Con l’acquisizione dell’altrettanto storica cooperativa brianzola, impegnata in varie forme al sostegno residenziale e domiciliare di persone vulnerabili del territorio, Aeris ora interviene e risponde ai bisogni su tutto il ciclo di vita della persona: dall’infanzia, con la gestione di asili nido, alla scuola primaria e secondaria, con l’assistenza educativa scolastica e domiciliare; dalle attività rivolte ai giovani, con i progetti di politiche giovanili territoriali, la radio web youngradio.it, e il Servizio di Formazione all’Autonomia rivolto a ragazzi con disabilità, alla sfera adulta e familiare, con i progetti di housing sociale e accoglienza integrata di persone titolari di protezione internazionale e minori stranieri non accompagnati (elenco non esaustivo: sul sito www.coopaeris.it sono dettagliati tutti i diversi settori di intervento). Da oggi, a questi servizi si aggiungono quelli risultanti dalla fusione con La Mano Amica, con l’inserimento dei suoi lavoratori nello staff di Aeris: Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) e altre strutture del privato sociale dedicate ad anziani non autosufficienti, persone con malattie e con disabilità; Centri Diurni Integrati; Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD).

"Credo che il potere allargare gli ambiti di intervento dei servizi, aggiungendo risposte concrete alla continua crescita dei bisogni derivanti dalle diverse fragilità, sia fondamentale in un contesto sociale dove è necessario agire a 360 gradi”, sottolinea Eriberto Ferrario, già Presidente de La Mano Amica e ora neosocio Aeris, citando anche una frase dello scrittore Goethe: "E' necessario unirsi, non per stare uniti, ma per fare qualcosa insieme”. Rispondere con attenzione e umanità al bisogno di accoglienza e cura delle persone anziane, malate e disabili: dal 1998 a oggi, con questa mission la cooperativa sociale La Mano Amica ha portato sostegno a centinaia di persone: ora, quindi, si fonde con una realtà più grande e consolidata per gestire al meglio ogni servizio. Aggiungendola alle proprie competenze, Aeris è pronta a ereditare questa mission con rinnovato vigore, attraverso tutte le persone che ci lavorano e che la rendono una realtà unica nel panorama della cooperazione sociale italiana ed europea.